shantyBuongiorno a tutti, ecco a voi SHANTY detto "Lo Sciantoso". Evidentemente è stato battezzato Shanty da un saggio, oltre ad essere molto musicale è la sua calzante definizione; lui è molto sciantoso. Io ritenevo non fosse giusto cambiargli il nome e poi mi piaceva, qui però tutti sembrava ne conoscessero l'origine ed il significato e si entusiasmavano così ho ritenuto doveroso fare la ricerca e colmare questa lacuna. Ho riconosciuto in lui il suo essere shanti e sto cercando di diventarlo anch'io. Lui forse in me non vede più la faccia che si è trovato davanti all'apertura delle porte del furgone che lo ha portato sino al nord, ma io si. Lui era all'interno del gabbione che però gli stava un po' giusto, e la sua reazione è stata quella del cagnone che rivede il suo umano dopo una separazione; senonché io ero una perfetta sconosciuta. Probabilmente io sono esagerata, forse è stato molto desiderato, ma lui continua ad essere la mia meraviglia. È con me dal 29 novembre 2016, sta benissimo, è molto amato e mi picco di asserire che anche lui ci ama. Lui è il mio cane, io cerco di essere la sua umana e faccio del mio meglio per riuscirci. Buon cane a tutti.

manumatisseCiao, vi scrivo per testimoniare quanto sia incredibile l'affetto che riceviamo quando decidiamo di salvare una creaturina indifesa rinchiusa in una gabbia!
La piccola Manu si chiamava così per via della volontaria che l'ha trovata.
Era magra, spaventata ed infreddolita :(
ricordo che durante il tragitto gattile-casa ha continuato a piangere senza sosta, ma una volta arrivati a casa ha capito subito che sarebbe stata la coccolona di casa.
Posto una foto di Manu appena presa al gattile con cui fa amicizia con Matisse, e ne posto una fatta qualche giorno fa.
Ora Manu ha una sorellina che si chiama Matisse e si divertono a correre come delle matte per tutta la casa.
A Natale facciamo il regalo più grande! adottiamo un animale e non lasciamoli li nel freddo d'inverno che è alle porte!

image4image2Iniziamo da Pepita (Snellina)
Adottata nel 2015 il 3 gennaio
Allora che dire su di lei, non è un semplice gatto ma un membro della famiglia con un carattere davvero speciale!
Eh sì, pepita non rovina nulla, molto educata, usa solo il suo tiragraffi, curiosa, spiona è sempre molto attiva!
Da quando entrata nella nostra casa ha portato ancor di più allegria, ci riempie le giornate, tanti bacini e fuse, come non si fa ad andare a dormire senza un amico peloso!
Che dire Pepita sei la nostra vita! Adesso basta parlare di Pepita passiamo al gatto Pablo (il boss)
Preso anche lui il 4 gennaio 2016
8 kg di puro amore, un rotolone che cammina, fuse, rumori da passi da gigante, un mangione di crocchette!
Anche per lui stessa storia ci sta regalando veramente tanto!
Ci riteniamo davvero fortunati ad avere 2 gatti cosi stupendi...
Ringraziamo tantissimo i volontari e tutti gli aiutanti del canile...
Spero che altri gatti/cani che si trovano all'interno della struttura trovino casa come Pepita e Pablo...

micio copiamicio1Vi inviamo le foto del gatto che abbiamo adottato dal vostro gattile, Si chiama Napoleone, ama passeggiare in giardino quando fa caldo. In inverno trascorre le giornate a dormire sul divano.

Auguri di buona Pasqua!

 

 

 

 

chiccaBuon giorno a tutti,
sono Chicca vi scrivo oggi 14 dicembre perché so che fate festa io non posso essere lì con voi a festeggiare per problemi di distanza però volevo farvi sapere che con il cuore sono lì con voi amici a quattro zampe e a tutti i volontari che anche se di zampe ne hanno solo due hanno un cuore grande grande!
Sono stata adottata ormai 3 mesi fa da una famiglia che mi ha accettato così come sono... vecchietta (ho un età compresa tra i dieci e i tredici anni), un po' sorda, non ci vedo benissimo... e con un carattere un po' particolare, ma anche se sembro sempre sulle mie ho ancora tanto da dare!
...Io sono Maria Teresa, la mamma di Chicca, volevo ringraziare tutti i volontari ed in particolare Diana.
Da quando Chicca è con noi ci sentiamo più responsabili, abbiamo una piccola in più da coccolare, occupiamo meglio il poco tempo che abbiamo con qualche passeggiata in più al parco e cerchiamo di darle il meglio. Ogni tanto chiedo a Chicca se si trova bene con noi... lei mi guarda con quegli occhioni e non mi risponde... ma chi l'ha vista appena arrivata e ora, assicura che sembra rinvigorita e più arzilla e spesso cerca di prendermi i piedi per giocare... io... noi ci auguriamo veramente sia felice... e consigliamo a chi può di adottare un vecchietto... chiedono molto meno impegno di un cane giovane ma hanno la consapevolezza di una seconda o magari terza occasione (come Chicca) che non vogliono certo sprecare...
Auguri di Buon Natale e Buon Anno
da Chicca,
Yuky la gatta alla quale ogni tanto mangio la pappa e con cui gioco,
Hannibal la tartaruga di terra che morde tutto ciò che si muove... sia la coda del gatto i piedi di Maria Teresa e i miei umani Maria Teresa, Andrea, Federica e Alessandro.

camilla-appena-presa-al-caniledopo-intervento-2Buongiorno, a distanza di quasi tre anni dall'adozione di Camilla al canile Rifugio di Torino, vorrei inviare anch'io una letterina, ringraziando ancora tutte le persone che ci mettono anima e corpo dietro a questi esseri pieni d'amore.
Ciao a tutti, Miriam e Isa.
Lei si chiama “Camilla” ed è approdata nella sua nuova casa per pura coincidenza dopo la morte del precedente cane, quando tutti diciamo “basta, mai più cani, si soffre troppo”, poi passa qualche tempo, visiti il sito del canile più vicino a te e da una vecchia foto di un cane in “giacenza” lì ormai da anni, ritrovi molti aspetti simili a quello che non hai più, così decidi di andarla a vedere, ma solo a vedere eh!!! Probabilmente nata nel 2003, certamente nel canile dal 2005, finalmente a novembre 2011 qualcuno si è interessato a Lei.

Marcus 02Ho adottato lo splendido Marcus, un cucciolone meticcio di circa 1 anno, dal canile di Borgo Vercelli.
Un sentito grazie a tutti i volontari del rifugio per la cortesia e la pazienza che hanno avuto ed un complimento per la serietà con la quale svolgono il loro lavoro. Credo siano molto più seri di buona parte degli allevamenti in quanto a preparazione ed interesse per il benessere degli animali.
Naturalmente un ringraziamento anche a questo sito che mi ha permesso di venire a conoacenza della sua esistenza.
Un ringraziamento particolare all'educatrice Alessandra per i suoi consigli ed a Gigi per la cortesia.

 

 

gianca-e-andreaBuon giorno,
mi chiamo Andrea e circa tre anni e mezzo fa - dopo molte riflessioni e grazie al confronto con i gentilissimi volontari del Dog's Holiday di Moncalieri che mi confortarono sulla fattibilità dell'adozione - decisi di condividere la mia vita con un nuovo amico.
Al tempo, lui non aveva un nome (per sua fortuna, da quando è stato "accalappiato" a quando è uscito dal Dog's Holiday sono trascorsi non più di due mesi) e pensai a Gianca.
Il giorno in cui - dopo alcune settimane di passeggiate in canile per conoscerci e in attesa di completare le cure per la filariosi - Gianca e io siamo andati a casa insieme è stato indimenticabile; ho provato una gioia e un entusiasmo che non ricordavo dai tempi della mia infanzia, unito alla consapevolezza di una responsabilità enorme, che, tuttavia, non ho mai sentito come un peso, ma come uno stimolo a essere migliore, più generoso e, appunto, responsabile.
C'è voluto qualche giorno di "studio" reciproco per passare da essere "coinquilini" a cominciare a diventare, pian piano, "un duo" ed è stata un'esperienza unica.
Vedere maturare in Gianca la fiducia nei miei confronti e sentire crescere la sintonia tra noi giorno dopo giorno mi ha aperto il cuore.
Tante cose sono cambiate (tutte in meglio) da quando Gianca e io viviamo insieme: abbiamo cambiato casa, una donna meravigliosa ha deciso di dividere la sua vita con me (e lui) ed è arrivata un'altra pelosetta "trovatella" a fargli da sorella minore.
Non è cambiata la sintonia tra noi (vedi foto allegata...) e la convinzione che aver adottato Gianca è stata una delle scelte più giuste che abbia mai fatto.
Lui mi ha, semplicemente, cambiato la vita e gliene sarò grato per sempre.
E grazie a tutti Voi che dedicate tanto tempo e sforzi ai piccoli e grandi abitanti dei canili (e in particolare, ai volontari del Dog's Holiday che al tempo sono stati veramente preziosi).
Andrea

tysonUna bella fiaba a lieto fine...
Tyson ha trovato finalmente, dopo 3 anni di attesa, la sua casa! Non solo una cuccia calda d'inverno, o una ciotola piena di cibo e acqua, ha trovato una famiglia che ha saputo guardare oltre la patina bianca dei suoi poveri occhi.
Una famiglia che non è andata in un negozio di animali a comprare il cucciolo di razza con pedigree, per fare una bella figura, ma una famiglia che ha compreso la triste condizione di un cane prigioniero di una ormai cecità, e una vecchiaia che quasi sicuramente sarebbe finita fra le sbarre.
Un grande grazie a questa splendida famiglia perché ha cambiato la vita di Tyson.

 

lupin-24-03-2013lupin-oggiCiao a tutti,
mi chiamo Lupin, sono un pincher nato in casa con altri 4 fratellini in una famiglia che mi ha amato e coccolato nei primi mesi della mia vita.
Sono stato adottato da una signora anziana che ahimè non è riuscita a gestire il mio carattere durante la mia crescita... così dopo mille peripezie sono approdato in canile... Sono diventato un cane adulto di quattro anni, molto agressivo con gli umani e, per questo motivo, con poche possibilità di adozione.
La mia fortuna più grande è stata si era sparsa che la voce che ero stato messo in canile, facendo in modo che una persona che aveva adottato la mia sorellina da piccola e quindi mi aveva conosciuto allora... decidesse di "provarci".
Non sono ancora diventato un cane "modello", MORDICCHIO ancora ogni tanto... ma mi piace vivere in quella casa con la mia sorellina Jackelin... e sento la serenità finalmente intorno a me.
L'aiuto di una persona speciale "Alessandra", una fantastica educatrice cinofila, che ha seguito la mia "umana" nei momenti critici, è stato basilare,  poichè la mia Umana si stava per arrendere! (e questo non tanti mesi fa)... Non oso pensare che fine avrei fatto!
Ecco... un piccolo riussunto solo per dire a chi legge che:
"Non ci sono cani cattivi... solo cattivi umani che non sanno come rapportarsi a noi... eppure è così facile... io ne sono il chiaro esempio... il segreto? La pazienza... ma sopra ogni altra cosa... L'Amore... perché solo con l'Amore l'impossibile... diventa possibile!"
La mia umana dice spesso a chi le chiede il perchè mi abbia voluto con se e lei risponde...
"Adottare un cucciolo è molto semplice... adottare un cane adulto con problemi comportamentali è un gesto che riempie il cuore... e ogni passo fatto insieme porta lacrime di disperazione quando si pensa di aver fallito... ma anche lacrime di gioia immensa quando la risposta finalmente Arriva!"
Lupin

ari1ariCiao, ecco Ari al suo arrivo in casa e in una immagine di oggi. Vi saluta e vi ringrazia, e anche la sua famiglia.

 

 

 

 

 

chicoIn viaggio... verso il resto della sua vita. Adottato Chico.

 

 

 

 

 

Caluso-20-12.2012feboCiao mi chiamo Carla e voglio raccontarvi la storia mia e di Febo. A luglio 2012 è mancato, dopo nove anni, il mio grande amico: TOBY. Un beagle dal carattere giocoso, testardo, intelligente e pieno di amore. UNICO per me.
Il vuoto e il dolore erano insostenibili e così, determinata a non volere mai più cani ho deciso di fare qualcosa per rendermi utile e aiutare quei piccoli sfortunati che non avevano avuto la fortuna di essere amato come il nostro Toby. Esattamente 1 anno fa ho deciso di andare al canile di CALUSO e di rendermi disponibile come volontaria per qualsiasi cosa ci fosse da fare per i cani. Il mio compito era portarli a fare una passeggiata. Dopo qualche minuto di riflessione un altra volontaria mi ha affidato come primo cane lui il mio piccolo Febo.

lutrillaCiao! Siamo la famiglia che ha adottato Lutrilla! Volevamo farvi saper che sta benissimo! L'abbiamo portata anche a lavare! È super giocherellona e affettuosa e noi non possiamo esser più contenti di cosi!

 

 

 

 

 

Dolce compagno dei miei giorni
rivedo i tuoi passi rumoreggianti sul duro pavimento di casa
risento lo sfiorare della tua zampa sulla mia coscia
a stimolare la carezza,
il saluto che tu per primo mi rivolgevi al mio ritorno giornaliero,
e alla stessa ora il tuo musetto dal muretto del poggiolo
aspettava il mio rientro, e già la breve coda dimenavi per il mio sguardo.
Tenero cagnetto mio, a cui dedicai le notti insonni in malinconica veglia,
per allontanarti l'ora della morte.
Poi ad un tratto partisti via per sempre guardandomi un attimo prima
senza abbaiare, sembrava volessi manifestare, senza che io ti capissi,
quel che sentivi:
"con te ormai... non posso più stare"!!!
 
ellena luciana

Io e la mia compagna abbiamo adottato, a nove mesi di distanza, due splendidi micetti che pure avevano riportato lesioni in un caso transitorie e in un altro permanenti. Come spesso accade in questi casi, e soprattutto per la mia compagna che mai prima aveva avuto animali, è stata un'esperienza che ha rappresentato una ricompensa enorme in termini di affetto e di divertimento. Consiglio a tutti l'adozione di un animale, certamente non l'acquisto. I canili sono pieni di esemplari anche splendidi che attendono solo delle persone sinceramente motivate che vogliano occuparsi di loro. Oltre a questo specialmente ai bambini dovrebbe essere offerta la possibilità di crescere con degli animali. È un'esperienza che, se vissuta correttamente, garantisce una maggiore e più equilibrata maturazione psichica ed emotiva. Per me certamente è stato così. Rivolgiamo un particolare ringraziamento ai volontari Debora e Marco.

Luca e Marta

 Guardando il vostro sito ci è venuta voglia di adottare un altro cane. Uno lo abbiamo adottato 7 anni fa al canile rifugio di Torino, un bel incrocio di lupone di nome Rasti, e adesso Giorgio, mio marito, voleva il tanto sospirato Pastore Tedesco di razza... Allora abbiamo incominciato a girare per canili. Poi non so perché mentre io stavo aspettando fuori dal canile con Rasti, Giorgio e i miei figli mi chiamano e mi dicono di andare a vedere una femmina. Entro e vedo una palla, non solo di pelo, tutta nera con un orecchio su e uno giù con leishmaniosi... ma è Stella quella del canile sanitario per cui si cerca una adozione del cuore. Detto fatto. Stella è entrata a far parte della nostra famiglia...Vi allego una foto, lei è quella nera... certo non assomiglia al Pastore Tedesco che desiderava mia marito ma... è meravigliosa allo stesso modo.
P.S. quella è la casa di campagna noi abitiamo in Torino e Stella si è perfettamente adattata... tutti i letti e i divani sono suoi.

Tanti saluti da Luisa, Giorgio, Alberto, Andrea, Rasti e Stella.

Ciao a tutti, siamo Brezza e Brontolo, 2 bellissimi e inseparabili fratelli che da circa un mese vivono con una nuova famiglia. Siamo stati adottati dal
Rifugio di Borgodale (dove eravamo trattati benissimo ma eravamo tanti  cagnolini e volevamo uno spazio solo per noi..). Adesso siamo felici, abbiamo
un bel giardino dove giocare e tanti boschi vicino a casa dove andare a spasso con i nostri padroni.
Grazie
Elena e Gigi

Buondì,
dopo aver consultato il vostro sito, (idea meravigliosa e ben realizzato: complimenti!), vi segnalo l'adozione di Vicky, fatta al canile FeliceBau di Montanaro, questo sabato mattina.
Grazie a voi per il servizio internet e grazie a Sergio di FeliceBau!
Spero più avanti di poter aggiungere un altro elemento, ma prima devo far ambientare Vicky e insegnarle che non può venire con me ovunque, men che meno a lavoro! ;o)
Allego foto della cagnona nella nuova casa.
Grazie!
Eva e Fabio

argo

Ciao a tutti,

l’anno scorso a quest’ora Argo non faceva ancora parte di questa nostra piccola famiglia.

Era un sabato pomeriggio quando di colpo decisi di fare un salto al canile di Moncalieri “solo per portare una vecchia coperta”,  pensavo fra me e me.

In fondo al cuore da diverso tempo sognavo il giorno in cui, finalmente, avrei potuto andare al canile a prendere il mio cane. Immaginavo il primissimo sguardo, quel lampo, pupilla nella pupilla, che - dal tempo dei tempi - dice “sei tu, sono io”.

“Chissà come sarà quell’istante, quel preciso attimo… lo imprimerò nella memoria e non lo scorderò mai”, mi dicevo.

E invece arrivò Argo. Che annusò tutto e tutti - tranne me - e il cui sguardo era ovunque e in nessun posto: un cane cieco.

Quando ripenso al balzo preciso con cui entrò nella mia auto quella sera, nel cortile del canile, come se avesse sempre saputo che quel giorno a quell’ora sarei arrivata, e alla sua fierezza quando siamo a spasso insieme, o al fatto che – seppure cieco – sembra sempre che sia lui a condurmi..o di come ha imparato a contare i passi in casa o sui gradini del parco, mi rendo conto di quanti pregiudizi avevo. Andando via dal canile ero terrorizzata. “Ma cosa diavolo ho fatto??”, pensavo.

Nonostante i suoi 11 o 12 anni, quando torniamo a casa ci fa mille feste e riempie il collo dei suoi baci, è pieno di vita, è coraggioso e intelligente, e grazie ai suoi anni ha una memoria di ferro: gli ho spiegato poche cose e non ho mai avuto bisogno di ripeterle nemmeno una volta (coi cuccioli è tutto il contrario!!)  E se non per il bianco sugli occhi, nessuno si accorge che non vede.

È più fiero del più fiero dei levrieri. Corre come un pazzo (ovviamente anche noi appresso a lui) per le stradine che ormai conosce perfettamente, come la casa. Si ferma a tutti i cancelli a salutare i cani amici o fare grosse abbaiate. Gli abbiamo recintato un bel pezzo di giardino, ma non ci sta mai, preferisce stare in casa con noi. I nostri due gatti - dapprima molto diffidenti - lo hanno accettato benissimo, a volte lo baciano sul muso. Il caro Argo è un vero tesoro. Incredibile a dirsi ma non avremmo potuto trovare un compagno migliore.

Margherita

TillyQueste parole sono piene di lacrime e fanno quasi fatica ad uscire ma è giusto ringraziare colei che mi ha fatto capire cosa vuol dire la parola Amore.
Tilly se n'è andata. Eh già, venerdì scorso, 22 luglio 2011, il cuore di Tilly ha smesso di battere a seguito di un'iniezione che le ha tolto quella sofferenza che aleggiava sui suoi dolci occhi. È arrivata a casa dopo sei anni vissuti nel canile e ha trascorso con me altri sei anni. La vita casalinga l'ha trasformata, rendendola un cane meno pauroso, più socievole e sicuramente più tranquillo.
Tilly per me non è stata solo un cane, ma è stata la mia compagna di viaggio durante i duri anni del liceo e in questo primo anno di università. Mi ha accompagnato durante la crescita, durante i vari pianti adolescenziali e durante il primo amore (era una gran spiona, non c'è che dire!). Mi stava vicina mentre studiavo, mentre ballavo, mentre facevo qualsiasi cosa. Lei c'era e ora che è lontana continua a esserci, più vicina che mai.
Mi manca così tanto il suo pelo, il suo musetto, il suo profumo, le sue leccate quotidiane e vederla correre per casa con paperotta in bocca.
Tilly è stata in grado di farmi capire cosa vuol dire amare e essere amati. I suoi occhi parlanti esprimevano gratitudine, fiducia e soprattutto amore assoluto.
Grazie mia piccola patatì, mi mancherai e soprattutto mi mancheranno i tuo occhi sempre fissi su di me.

Alessandra.

kira

Salve a tutti questa è Kyra, dai vari annunci che leggo in giro mi sento in dovere di farvi sapere di lei. Nata il 26 agosto e nel mese di ottobre abbiamo deciso di allargare la nostra famiglia e l'abbiamo portata via dalla Croce Blu di Piossasco, ora ha quasi sei mesi, cresce in fretta, ci avevano assicurato che sarebbe rimasta molto piccola e invece non è stato così, ma non importa, Kyra ha avuto qualche problema di salute subito dopo l'arrivo in casa ma per fortuna dopo qualche mese siamo riusciti a farle passare ogni cosa, Kyra è molto vivace, vuole sempre giocare, non abbiamo avuto nessun controllo post-affido, è molto vanitosa e spesso si mette a fissarsi davanti allo specchio. Purtroppo però ha anche un cattivissimo difetto, rosicchia tutto ciò che trova di ogni genere di materiale, noi cerchiamo di fare attenzione e non lasciare nulla in giro ma purtroppo rosicchia anche gli spigoli dei mobili e muri, stiamo cercando di giorno in giorno di trovare rimedia adeguati ma speriamo che con il tempo sia un vizio che perde da sola. Nonostante tutto ora che sta crescendo ci da una gioia che non si può paragonare a null'altro, sta iniziando ad essere sempre più dolce ed affettuosa, inizia lei a venire a cercare le coccole o leccare il viso. Non ci hanno saputo dire gli incroci da cui proviene ma non è la razza del cane a fare la differenza. Vi ringrazio per i vostri collaboratori che ci hanno saputo fornire indicazioni nel momento del bisogno, il veterinario in sede ci ha aiutati moltissimo e le volontarie fanno un "lavoro" davvero ammirevole.
RINGRAZIO TUTTI.

Sonia
Alessandro
& Kyra

Io-e-Tilly

Ciao a tutti, sono Alessandra e da sei anni vivo delle emozioni straordinarie grazie alla mia piccola grassa Tilly. Un giorno del dicembre 2004 ho cominciato a guardare le foto di questi meravigliosi cani e tra mille immagini quella di Tilly (che allora era Tita) mi è rimasta impressa nella mente e nel cuore. Ho chiamato la volontaria Debora (che vedo ancora oggi) e me l'ha recapitata dopo una settimana; è stato un amore a prima vista ed ora Tilly è ancora con me a regalarmi emozioni uniche. Se piango è lei che mi lecca le lacrime, quando suona la sveglia la sua lingua serve a tirarmi giù dal letto, quando ci addormentiamo lei è sotto al letto che russa più di una persona. Unico difetto? Mangia, eccome se mangia. Grazie perché con te sono riuscita a dare un senso alle mie giornate.

 

 

claudia

Ciao, dopo tanti dubbi sono stato portato a casa, sono dolcissimo e legatissimo alla mia nuova amica, anche se nel cuore porto il ricordo di tanti volontari che certo si sono presi cura di me. Vi rassicuro, sto bene, sono coccolato, e già un po' viziato, e soprattutto ricambio con tanti sguardi dolci e coccole la mia nuova amica: eccoci qui in una foto che ci ritrae vicini come staremo sempre. Un abbraccio a tutti voi e alla cara Ivana. Dimenticavo, ora mi chiamo Ferdinando!

Grazie di tutto, Claudia & Ferdinando

 

 

tesiCara mia piccola Tesi,
sei stata la compagna della mia vita per 13 anni, e mi hai regalato così tanto che neppure mi potevo immaginare… è stata una tragedia doverti portare dal veterinario… ma ormai non camminavi quasi più e il tuo povero cuoricino faticava tantissimo… è stato così con la morte nel cuore che ho dovuto prendere quella decisione fatale.
In macchina avvolta nella tua copertina i tuoi occhi mi guardavano e ho ancora la tua immagine… che sofferenza... adesso entrare in casa e trovare il vuoto…. senza le tue ciotole le tue nanne senza la tua piccola presenza… quanto dolore…
Ti ho preso 13 anni fa, in un momento disperato della mia vita, in un canile, faceva freddo il giorno prima era piovuto ed era tutto un pantano, tu con altri cagnolini eravate ammassate in un angolo, mi sono avvicinata per guardare e tu mi sei venuta in braccio… così mi sono ritrovata a dire alla ragazza del canile "prendo questa"…
Spaventata e impaurita ti ho portato a casa e ti ho amato da subito… e tu mi hai ricambiato così tanto regalandomi tanti momenti felici… e così voglio ricordarti mentre corri dietro alla palla, mentre ti giri per farti grattare la pancia, mentre fai le tue smorfie e sembri sorridere, mentre ti guardo quando dormi e sbuffi sognando… Mia piccola adorata tesi sarai sempre nel mio cuore e spero che un domani questo mio dolore si trasformi in gioia per un altro piccolo peloso da poter strappare alla vita del canile… e sarà di nuovo amore…
Grazie piccola mia di avermi dato tanto…
Grazie TESI.

Freccia-Sasha

Freccia-SaraCiao sono Freccia e giovedì 20 maggio sono stata adottata... Queste sono le mie prime foto... Questo week-end nella casa in montagna dei miei nuovi padroni. Il prossimo forse al mare... che pacchia... Mi diverto tanto tanto, mangio e dormo tranquilla...

 

 

 

 

pedritoCiao a tutti, sono Pedro, detto anche Caligola o Pedrito la peste. Sono arrivato al canile di via Germagnano (TO) il 31 marzo 2010, dopo essere stato trovato per strada da un'anima buona che mi ha portato in canile. Ero ormai allo stremo, denutrito, solo e impaurito. Gli operatori e i veterinari del canile mi hanno amorevolmente assistito e curato durante la mia permanenza di 15 giorni. La mia mamma Giulia mi ha infatti conosciuto dopo pochi giorni dal mio arrivo e, malgrado avesse già un altro bimbo a quattro zampe (il mio fratellone Ice), ha deciso di portarmi a casa con lei.

Ho dovuto subire un intervento chirurgico, ma mi sono ripreso rapidamente e ho ormai raggiunto il peso forma. Adesso sono anche ben tolettato e sono certamente molto piacente. Non posso raccontare il mio passato, ma  faccio ancora tanta fatica a fidarmi degli umani e quando provo tanta paura, MORDO! Ho morso anche la mamma ed è dovuta correre all'ospedale. Poi però mi pento, perché voglio bene a tutta la mia nuova famiglia e allora la mamma ha deciso di  mandarmi a scuola! Il mio maestro si chiama Michele: lo vedrò ogni sabato per un anno. È stato subito amore e infatti l'ho morso, ma lui mi aspetta con ansia ogni sabato, perché è convinto che diventerò un cane modello. Perciò ci risentiamo alla prossima letterina e vedrete che vi stupirò!

Salve a tutti,
mi chiamavo Briska (ora Binka) e mi trovavo al canile di Settimo fino a quattro anni fa, quando in un bel giorno di aprile i miei nuovi amici a due zampe mi hanno visto, si sono innamorati dei miei occhioni e mi hanno immediatamente portato con loro in quella che è diventata la mia nuova casa. Da allora trascorro tranquillamente le mie giornate facendo loro tanta compagnia e divertendomi con belle passeggiate. Saluto tutti i volontari che mi hanno accudito nei mesi della mia permanenza in canile e li ringrazio con una grande scodinzolata. Bau.

Ciao a tutti, Vi scrivo per darvi notizie di Baffetta, la cagnolina seguita dall'Associazione Liberi Tutti di Torino (a cui vanno i miei complimenti per presenza e professionalità). Vi scrivo per raccontarvi quella che sembra una favola, che inizia con due cagnolini piccoli e smarriti arrivati al canile di Ghilarza in Sardegna, due fratellini che iniziano la loro vita in canile. Aspettano, aspettano... Dopo undici anni il maschietto non c'è più invece la femminuccia, chiamata Baffetta, è ancora lì che sogna una famiglia che la voglia, nonostante l'età che ormai non la identifica più come cucciola...

Ma si sa che l'età non è una questione anagrafica, ma di cuore! Infatti il suo dolce musino è riuscito a conquistarmi attraverso lo schermo del PC, a riempirmi il cuore di amore per un'anima bella che era stata trascurata troppo a lungo... Ora è una settimana e mezza che io e Baffy ci siamo trovate, e devo dire che sono orgogliosa di lei: ha affrontato un viaggio in nave e poi in auto per raggiungermi, più di dodici ore in movimento in un mondo sconosciuto, eppure dopo pochissimo ha già iniziato a mostrarmi con i movimenti della sua codina che si fidava di me e che le piacevo! I cuccioli sono belli, nessuno lo nega. Ma un cane senior ti dona il cuore, entra nella tua vita in punta di zampe quasi non credesse a questa possibilità di essere felice che gli viene offerta... E ti conquista! Vorrei far vedere a tutti quanto la mia piccola Baffetta sia cambiata in una settimana, testa alta e coda dritta! Non ha mai sporcato in casa, quando arrivo mi fa una danza gioiosa intorno quasi fosse una cucciola... Eppure apprezza tantissimo il momento in cui ci mettiamo sul divano a sonnecchiare insieme, dividendo la stessa coperta. Spero che anche voi un giorno vi farete un regalo adottando un cane già adulto: è un'azione che riempie il cuore di amore. A presto, Sarah

 

drakedrake1Salve a tutti!
Eravamo la classica famiglia di 3 persone; papà, mamma e figlio quindicenne;  adesso siamo in 4... si è aggiunto Drake (ex-Kimbo), meticcio nero con macchia bianca sul petto e zampa destra con calzino grigio. Lo abbiamo trovato all'Oasi per un amico di Settimo. Nostro figlio voleva da tempo un cane ma per impegni di lavoro e la sua giovane età non avevamo mai preso in considerazione l'idea; poi le cose sono cambiate ed intanto il nostro "figlio bipede" (ormai la famiglia è di 3 bipedi e 1 quadrupede) è cresciuto e quindi in grado di collaborare con la gestione del fratellino quadrupede... La prima volta che abbiamo visto Drake abbiamo capito il significato della frase che avevamo letto tante volte "con il proprio cane ci si sceglie..." , era fine ottobre, siamo andati al canile di Settimo tanto per fare un giro, volevamo prendere un cane ma non eravamo ancora consapevoli fino in fondo di cosa ci aspettasse. Abbiamo parlato con il Sig. Roberto, spiegandogli che era il nostro primo cane, che cercavamo una taglia medio/grande e che non volevamo un cucciolo per timore di non saperlo crescere come si deve; lo abbiamo informato che viviamo in appartamento e descritto i nostri orari; lui è stato gentilissimo e ci ha fatto vedere alcuni ospiti. Poi tra tanti cani che cercavano di attirarci abbiamo visto lui...

 

Pagina 1 di 5

© 2017 adottauncane.net - Questo sito è dedicato a Tina, Bella e Arturo

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la navigazione e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.