GINOSA – DOGS’ ANGELS ONLUS nasce dall’incontro casuale e fortuito di un gruppo di amici provenienti da esperienze diverse, uniti dall’amore per gli animali in genere, allo scopo di tutelare gli animali, in special modo i cani abbandonati del comune di Ginosa (TA), dove il problema del randagismo non è ancora risolto, vi è un canile con circa 450 anime e si incontrano randagi ad ogni angolo di strada.
Avendo individuato tra le cause principali una poca sensibilità nel concepire gli animali d’affezione come membri della famiglia, e nel non rispetto della legalità in ambito zoofilo e ambientale, Ginosa – Dogs’ Angels Onlus, intende attuare una serie di iniziative atte a sensibilizzare le persone, nonché le istituzioni locali, a trovare adozione al maggior numero di cani, per impedirne la reclusione a vita e lo sfruttamento all'interno dei canili, assicurando loro, nel frattempo, condizioni di vita migliori.
Pertanto la nostra associazione si occupa di:

  • organizzare convegni, conferenze, corsi di formazione e eventi informativi, progetti per le scuole e ogni manifestazione pubblica e privata utile ai suoi scopi;
  • realizzare iniziative per promuovere e incentivare le adozioni in loco, su Torino e dintorni  e in generale ovunque ci siano famiglie idonee disposte ad accoglierli responsabilmente;·  incentivare le sterilizzazioni, in un comune che ancora oggi non possiede un canile sanitario, né ha modo di appoggiarsi ai sanitari dei paesi limitrofi, e la microchippatura, praticamente inesistente a Ginosa, pur essendo obbligatoria per legge;
  • organizzare raccolte alimentari e raccolte fondi per i cani del canile, spesso a corto di cibo, farmaci e antiparassitari, a causa dei ritardi nei pagamenti del dell’Ente Pubblico, e per i randagi, che possono contare esclusivamente sul cibo acquistato e distribuito dai pochissimi volontari locali;
  • aumentare l’indice di adottabilità e limitare le restituzioni dei cani provenienti da un ambiente ipostimolante qual è il canile, con iniziative come la riabilitazione comportamentale in stalli casalinghi, propedeutici all’adozione, e la consulenza e formazione cinofila agli adottanti;
  • appassionare e coinvolgere il maggior numero di volontari locali, disposti ad operare, in canile e sul territorio, e a divulgare una corretta e sana cultura cinofila;
  • agire di concerto con le Istituzioni locali, per individuare insieme a loro le criticità che ostacolano la risoluzione del fenomeno del randagismo e consentono l’impunità e quindi il perpetrarsi di casi di maltrattamento di animale, come il relegamento e l’isolamento sociale di cani e gatti in terrazzi, cantine, garage, box, la detenzione a catena e in condizioni igienico sanitarie inaccettabili. Il tutto nel rispetto delle leggi nazionali più stringenti in materia di tutela animale e della LR n°12/95 della Regione Puglia e sue successive e future modifiche e integrazioni e in un’ottica di collaborazione e rispetto con le Istituzioni Locali e Nazionali.
     
    I cani adulti vengono affidati microchippati e testati leishmania, le femmine sterilizzate (a meno che non siano appena arrivate in rifugio).
    I cuccioli vengono affidati svermati, vaccinati e microchippati. Le spese del viaggio sono a nostro carico, ma qualsiasi contributo volontario (in denaro o in cibo) da parte degli adottanti sarà molto gradito!
    Obbligo sterilizzazione delle femmine entro il primo calore! Si effettuano controlli pre e post affido e si richiede compilazione di un questionario e firma del modulo di adozione. Tutti i nostri cani sono adottabili PRINCIPALMENTE in Valle d’Aosta, Lombardia, Liguria e Piemonte dove abbiamo la possibilità di seguire i cani durante le adozioni.

Ultimo aggiornamento: 12 maggio 2017

 

© 2017 adottauncane.net - Questo sito è dedicato a Tina, Bella e Arturo

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la navigazione e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.