nonsolocuccioliNegli anni passati ho trovato casa a moltissimi cani adulti ed anziani. Cani cresciuti in canile, cani invecchiati in una gabbia. Qualcuno non si pone il problema, anzi, li adotta con GIOIA e da loro riceve un infinito affetto...

Molti degli aspiranti affidatari però preferiscono cuccioli o cani giovani, è comprensibile, ma anche un cane adulto può dare tutto quello che dà un cucciolo senza nemmeno avere il problema di doverlo educare per mesi... così io propongo e chiedo aiuto per quelli che ho battezzato "ergastolani" e "invisibili", i più difficili da affidare.
Mi sono accorta che a volte manca l'informazione, si ha paura che adottando un adulto sia difficile inserirlo, farsi ubbidire, che non si affezioni... Niente di più falso, anzi per molte persone un cane adulto sarebbe decisamente meglio.
Poi c'è il problema dei privati, che contattano noi volontari per aiutarli a sistemare il loro cane, e per i motivi più vari diventano molte volte più urgenti di quelli del canile.
Per i cani invisibili, per i cani dei privati, per informare, per raccogliere testimonianze adesso c'è un sito: www.nonsolocuccioli.org VISITATELO! Grazie, grazie, grazie...

liberitutti

Buon giorno a tutte/i!
siamo l'Associazione LiberiTutti di Torino e stiamo cercando dei volontari che ci possano aiutare a crescere e lavorare in modo più incisivo.
La nostra è una piccola associazione che si sta occupando da un po' di anni in particolare di alcuni canili in Sardegna. Il tutto è nato dall'aver visto e sperimentato con i nostri occhi la situazione tragica del randagismo sardo:

maltrattamenti, indifferenza fino alla tortura, rifugi e canili fatiscenti, spesso gestiti da privati senza un contributo dalle istituzioni... così abbiamo scelto di imbarcarci in questa avventura... d'oltremare. Abbiamo poi pensato anche ai mici e diamo una mano a chi si occupa di altri animali non umani, non solo in Sardegna.

I risultati ci sono: ad oggi abbiamo fatto centinaia di adozioni, costruito box, sterilizzato e inviato cibo e medicinali prima al rifugio di Narbolia (OR), poi anche a quelli di Ghilarza (OR) e Ossi (SS); a un signore che si occupa delle colonie feline di Alghero.

Nel cassetto abbiamo anche il sogno - che è in fase di concretizzazione - di costruire un canile a norma a Ghilarza... ma abbiamo bisogno di più forze per raggiungere ampliare la nostra mission!

Anche se già ora abbiamo dei favolosi volontari che ci sostengono e aiutano, siamo sempre troppo pochi. Da qui la speranza riposta in questa lettera: trovare delle figure specifiche che ci affianchino in alcune di queste attività, nei banchetti domenicali, nei controlli pre e post affido, nel reperire il cibo da inviare ai rifugi, nel prendere i cagnini da far adottare a Genova o anche in Sardegna... Il nostro sito internet ha bisogno di un promotore, qualcuno che mantenga i contatti mail per divulgare gli appelli, per aggiornare i nostri sostenitori sui traguardi raggiunti, in poche parole persone che ci aiutino ad essere più visibili e attivi.

Il nostro sito, dove troverete per esteso la nostra storia, è www.associazioneliberitutti.it

Se volete imbarcarvi anche voi in questo viaggio faticoso, ma anche molto gratificante contattate:
Bianca 380.313.02.98 (dopo le 17.00) oppure AnnaLia 349.742.38.76

legaitalianadifesagatto

La Lega del Gatto cerca di raccogliere fondi e cibo per gli animali. In una situazione in cui la crisi (non gatti e cani!) "morde duro", è veramente difficile raccogliere fondi e cibo con cui aiutare le persone che ci chiedono aiuto per poter provvedere ai loro animali e per poter continuare a tenerli con sé.
Finora abbiamo aiutato davvero molte persone sia per gli animali delle colonie di cui si occupano, sia per i loro animali di casa (perciò anche cani), ma ultimamente le "entrate" sono diminuite moltissimo e rischiamo di non farcela più ad aiutare altre persone. Ogni giorno si presenta qualcuno con nuove richieste, mentre non c'è quasi più nessuno che possa permettersi di sostenere la nostra attività.
Nel mese di marzo non c'è stato nemmeno un versamento sul nostro conto corrente postale! In sede, nei giorni di apertura, non è praticamente venuto nessuno. Molte persone non hanno neanche rinnovato l'iscrizione. Se consideriamo che la quota associativa annuale - per chi è socio ordinario ammonta a 16 euro, possiamo ben capire le difficoltà economiche delle persone!

Chi vuole offrire CIBO PER GLI ANIMALI può portarlo direttamente in sede.

C/C POSTALE  N. 25937103
Le offerte detraibili / deducibili si possono così effettuare:

  • a mezzo assegno bancario o assegno circolare non trasferibile intestato alla Lega Italiana per la Difesa del Gatto ONLUS.
  • tramite bonifico bancario intestato a Lega Italiana per la Difesa del Gatto ONLUS - conto corrente bancario n. 1762423/30 UNICREDIT BANCA CRT   8002 - Torino - Cod. IBAN IT 89 T 02 00801102 00000 1762423
  • a mezzo conto corrente postale n. 25937103 intestato a Lega Italiana per la Difesa del Gatto ONLUS – Via Cumiana 27/A – 10141 Torino
  • a mezzo bonifico postale intestato a Lega Italiana per la Difesa del Gatto ONLUS – conto corrente postale  n. 25937103  -  Cod. IBAN IT 29 E 07601 01000000025937103

L’erogazione a mezzo conto corrente postale resta sempre l’operazione più semplice: la ricevuta di versamento può essere consegnata direttamente al commercialista per la detrazione senza bisogno di un’apposita dichiarazione dell’Associazione.
Si può donare il 5 per mille alla nostra associazione scrivendo il codice fiscale 97528620012 nel riquadro ”Sostegno del volontariato, delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale…” all’interno dei moduli per la dichiarazione dei redditi.

LEGA ITALIANA PER LA DIFESA DEL GATTO (ONLUS)
Segreteria: Via Cumiana 27/A – 011.332000 - 10141 TORINO
Cod. fisc. 97528620012 - Iscr. Reg. Regionale del Vol. N. 2190/95 del 17.5.1995

LUGLIO 2016 - Buon inizio settimana a tutti, oggi veniamo a voi con questo messaggio un po' crudo, ma gli eventi non ci permettono di fare altrimenti.
Nel solo fine settimana ci sono stati portati 6 cuccioli, ovviamente tutti con problemi di salute, non siamo più in grado di gestire altri ingressi, abbiamo gabbie e degenze piene e i piccoli presenti continuano a non essere adottati, nessuno li vuole, siete come spariti...
Siamo costretti a negare ogni altro ingresso, se non concordato, cosa significa? Semplicemente che se trovate cuccioli, prima di portarceli dovrete provvedere a svermatura, spulciatura e a vaccino, solo a questo punto potremo ospitarli perchè non andranno in gabbia a fare quarantena, ma potranno essere messi nei giardini del rifugio.
Economicamente siamo a terra, abbiamo provveduto a sterilizzazioni sul territorio, a cure di gatti malati o incidentati, ma ora siamo allo stremo, non andremo avanti molto, inoltre non arrivano più donazioni e senza quelle, visto che non abbiamo aiuti istituzionali, a parte il 5 x mille, si rischia  davvero il tracollo.
Se potete aiutateci ancora, anche con pappe per cuccioli e per ora, ci dispiace, ma dobbiamo dichiarare la chiusura degli ingressi di altri cuccioli.
Vi aspettiamo sabato durante l'apertura per le adozioni. Venite numerosi... aiutateci a dare una casa e una famiglia a tanti piccolini bisognosi... ne abbiamo di ogni età e colore... li affidiamo curati e vaccinati...
Grazie di cuore.
 
Ci trovate in Piazza del mercato a Ivrea.
EPOREDIANIMALI - www.facebook.com/Eporedianimali-Il-gattile-di-Ivrea-192712738751/
Telefonare al 348.3056087 dalle 12,30-14,30 o dalle 18,00-20,30 dal lun. al ven. il sab. dalle 11,00 alle 12,30 o lasciare un messaggio sarete richiamati.
Siamo aperti ogni sabato pomeriggio dalle 15 alle 18.
Grazie.

timmyQueste parole non sono nostre le ha scritte un ragazzo "normale" che ha adottato un cane bisognoso:
"Non sono una persona meravigliosa, ho solo un po' di spazio, un po' di tempo, e sicuramente il cuore un po' meno arido di altri...

per dare felicità e serenità ad un cane anziano e bisognoso non bisogna essere meravigliosi... basta veramente POCO, un po' di spazio in casa o fuori se non si può in casa, e cinque minuti al giorno per dargli la pappa e due coccole, uno spazio erboso, una tettoia, una buona cuccia ed una coperta anche vecchia sono meglio di quanto abbiano di solito.

Quando poi si hanno due ore a disposizione li fai sgambare, è sicuramente più salubre che sbattersi sul divano a guardare Sky o chiudersi nei bar a fumare e lamentarsi del governo..."

Per vedere questi cani "invisibili" clicca qui. Grazie, grazie, grazie...

MAGILLALEONELLOCiao... siamo noi... non siamo in tanti ma da oltre dieci anni siamo sempre "nascosti nella notte"...
Non abbiamo più tanto tempo davanti a noi, ma ora le cose forse potrebbero cambiare.
Ci sono umani che pensano sia giunto il momento di farci "vivere nel giorno" e iniziare così una nuova vita!
Da quando si è sparsa la voce non riusciamo a tenere a freno la coda, peggio dei cuccioli...
Siamo un gruppo di cani non più giovani, tutti più o meno acciaccati nel fisico, oramai non più belli da mozzare il fiato perché... portiamo i segni del tempo e della vita.

Siamo entrati in canile per lo più da cuccioli, abbiamo storie pesanti alle spalle... ed è per questo che abbiamo bisogno di fidarci e quando lo facciamo diventiamo i migliori amici che possiate mai desiderare... compagni fedeli e adorabili.
Siamo estremamente intelligenti ed ubbidienti... giocherelloni, esuberanti e pieni di vita nonostante i nostri anni.
ROCKBISCOTTOSinora abbiamo sempre avuto cibo, una cuccia... tant'è che siam diventati vecchietti e questo è già tanto per noi, però adesso ci vuole qualcosa di più, dicono questi umani.

Hanno un progetto per noi, dove abbiamo sentito la parola “sfida”. Non sappiamo cosa significhi, ma mi sembrano molto felici di questa cosa (anche se non avendo la coda da agitare , non si direbbe a vederli).
Uno di noi, il nostro "capo", è andato in avanscoperta nel nuovo rifugio.

I suoi racconti sono buoni, gli è persino passata quella brutta malattia alla pelle che lo rendeva insofferente. Lui dice che si trova benissimo, corre molto, gioca a palla.... e socializza con i suoi simili. I nuovi umani riescono a interpretare i suoi “sguardi parlanti", quel suo “luccichio negli occhi” e sono in grado di approcciarsi a lui in maniera corretta... instaurando così un forte legame.

SHARLOCKHARLOCKDice che sarebbe un buon posto anche per noi altri “tosti del canile”. Noi ci fidiamo di lui ma abbiamo bisogno di voi...  ci volete aiutare?
Gli umani che hanno in mente questo progetto stanno già mettendo i soldini per il nostro capo, ma per noi ci vogliono altri nuovi amici.
Parlano di adozioni a distanza basterebbero pochi soldini da parte di tante persone, tutti i mesi e con costanza possono poco per volta portare ognuno di noi nella nuova struttura... e anche perché no, di future adozioni in casa...
Perdonateci davvero, non sappiamo cosa siano i soldi ( nemmeno una casa a dire la verità ) e non sappiamo dire altro, ma gli umani di questo appello sapranno dirvi molto di più !

Un bau-saluto, fiducioso... anche se un pochino stanco!

Per tutte le informazioni sul progetto, contattate Debora: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - 377.459.00.62

Questo è Red King il primo cane salvato...
DSC 0066

Questo è Harlock, il secondo cane salvato!
DSC 0328

© 2017 adottauncane.net - Questo sito è dedicato a Tina, Bella e Arturo

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la navigazione e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.